riserve naturali della regione calabria lago di tarsia foce del crati
 
home page
attività in corso
news ed eventi
galleria fotografica
logo 25 amici della terra italia regione calabria
 
    Seguici su facebook
MAPPA DEL SITO CONTATTI



ENTE
SERVIZI
TERRITORIO
LAGO DI TARSIA
FOCE DEL CRATI
VISITA ALLE RISERVE
L'ATTIVITA' DI EDUCAZIONE AMBIENTALE
BIODIVERSITA'
PROGETTI E ATTIVITA'
PUBBLICAZIONI
RASSEGNA STAMPA
STAGE E FORMAZIONE
CENTRO DI ESPERIENZA AMBIENTALE
MOSTRE E POSTER


newsletter
 
Iscriviti per essere aggiornato sulle iniziative ed eventi
 
 
 
Home page » news ed eventi » dettaglio notizia


News



27/03/2017 | PASSERIFORMI SVERNANTI NELLE RISERVE – REPORT 2017

 

Le Riserve naturali regionali del Lago di Tarsia e della Foce del Crati attuano, ormai da diversi anni, un dettagliato piano di monitoraggio della fauna ornitologica, attraverso specifici censimenti al fine di caratterizzare la comunità ornitica presente.


Diversi sono i gruppi di uccelli che vengono monitorati e che richiedono strategie di rilevamento diverse a seconda della specie e delle relative abitudini di vita e fenologia. Oltre agli acquatici (anatre, limicoli e trampolieri) sedentari, svernanti e di passo, un gruppo di uccelli particolarmente interessante è quello dei passeriformi che annovera diverse specie con caratteristiche e peculiarità sia dal punto di vista conservazionistico che come indicatori di qualità dell’ambiente.

 

La Campagna di monitoraggio che ha interessato i passeriformi è stata realizzata dall'Ente gestore delle Riserve (Amici della Terra Italia) nel periodo autunno-inverno 2016/2017, ed ha visto il censimento di numerose specie che trovano habitat ideale negli ambienti ripariali e boschivi delle due Riserve (bosco planiziale Foce del Crati, fascia ripariale fiume Crati) nonché, per le specie più adattabili, in zone coltivate ed antropizzate.

 

Numerose le specie rilevate, a dimostrazione della presenza nelle Riserve di una comunità abbastanza diversificata, a conferma dell’importanza, in termini di biodiversità, dell’avifauna caratteristica degli ambienti considerati.

 

Tra le specie osservate le più abbondanti si sono rilevate: Cinciallegra, Cinciarella, Passera d'Italia, Storno, Codirosso, Pettirosso, Ballerina bianca, Ballerina gialla, Merlo, Tordo bottaccio, Capinera, Occhiocotto, Codibugnolo, Saltimpalo, Usignolo, Cardellino, Fringuello, Verdone, Verzellino, Cannaiola, Cannareccione.

 

Meno abbondanti, ma non meno importanti, sono: Cappellaccia, Pispola, Scricciolo, Beccamoschino, Cutrettola, Luì piccolo, Migliarino di palude, Pendolino, Sterpazzola, Allodola, Passero solitario, di particolare rilevanza in ambito protezionistico e censite negli ambienti a loro più consoni.

 

Particolarmente numerosa, inoltre, la presenza di specie appartenenti al gruppo dei corvidi quali la Gazza, la Cornacchia grigia, la Ghiandaia e la Taccola che, in virtù delle loro capacità adattative, nonché delle loro note abilità nella ricerca del cibo, risultano essere colonizzatrici di svariati ambienti, eccetto per la ghiandaia che è esclusiva dei boschi delle Riserve.

 

Elaborando i dati raccolti si è potuto rilevare come in tutte le aree boscate, compresi cespuglieti e fasce ripariali sono abbondanti:  Pettirosso, Fringuello, Capinera, Merlo, Tordo.  Ancora, ricca e diversificata si presenta l’avifauna di piccola taglia distribuita in modo ubiquitario come: Ballerina bianca, Ballerina gialla, Passera d'Italia, Cardellino e Fringuello.

 

Il Report 2017 dei Passeriformi Svernanti nelle Riserve del Lago di Tarsia e della Foce del Crati contiene i dati qualitativi e quantitativi delle specie osservate e la loro distribuzione all’interno delle Riserve nel periodo autunno-inverno 2016/2017.

 

Tarsia (Cs), 27 marzo 2017

Amici della Terra Italia

Ente gestore Riserve Tarsia-Crati









© 2000 - 2017 Ente gestore Riserve Tarsia - Crati | Cod. Fisc 80425370584 | info@riservetarsiacrati.it


Powered by
elabografica web solutions