Le Riserve si sono poste come un riferimento organizzativo, qualitativo e di stimolo nel campo dell’Educazione Ambientale, sia per il contributo di “soggetti educativi” che le aree protette sono chiamate a dare alla scuola e sia, affinché, i lavori prodotti dalla scuola non rimangano circoscritti al solo “sapere scolastico”. In questa visione l’Ente gestore svolge attività di sensibilizzazione, di informazione e di educazione ambientale a favore delle comunità locali, delle scuole di ogni ordine e grado, dei giovani e dei cittadini in generale.

Le Riserve, come soggetto istituzionale ed attore locale, nel rapporto scuola territorio, lavorano per sviluppare un ambiente educativo-formativo che possa raggiungere risultati che vanno verso:

    •  l’educazione permanente;
    •  il coinvolgimento e lo stimolo dell’intera collettività;
    •  la valorizzazione delle differenze;
    •  il lavoro su campo;
    •  la ricerca di insieme.

SENTIERO-NATURA---ATTIVITA'-DI-E.A

L’attività portata avanti si esplica su tre assi disciplinari:

    • promuovere le strutture ed i servizi presenti;
    • valorizzare le attività svolte e le professionalità operanti nelle Riserve;
    • far conoscere lo straordinario patrimonio naturale costituito da una diversità endemica unica nella nostra Regione,  soprattutto con attività “su campo” (sentieri natura, capanni di osservazione, etc).

Le Riserve del Lago di Tarsia e della Foce del Crati sono anche CEA (Centro si Esperienza Ambientale) della Rete InFEA. Il CEA – “A Scuola nelle Riserve” è accreditato e Certificato dalla Regione Calabria.

Per maggiori info vai alla sezione.

PER LE VISTE E LE ATTIVITÀ DIDATTICHE DA PARTE DELLE SCUOLE E’ NECESSARIO PRENOTARSI COMPILANDO L’APPOSITO MODELLO

Scarica il modello in pdf editabile

Chiudi il menu