Svolta presso la Riserva Lago di Tarsia l’edizione 2020 dell’Eurobirdwatch

Si è svolta domenica 4 ottobre nella Riserva naturale regionale del Lago di Tarsia l’edizione 2020 dell’Eurobirdwatch, il più importante evento dedicato al birdwatching organizzato da BirdLife Europa e, in Italia, dalla Lipu-BirdLife Italia.

Promosso dalla sezione Lipu di Rende (Cs), in collaborazione e con il patrocinio dell’Ente gestore delle Riserve Lago di Tarsia-Foce Crati-Amici della Terra, l’evento ha visto la partecipazione di numerosi appassionati.

La Riserva del Lago di Tarsia, unitamente alla Riserva della Foce del fiume Crati, sono due aree umide di notevole importanza naturalistica, aree di sosta e di approvvigionamento trofico per molti uccelli migratori.

Anche quest’anno il Lago di Tarsia non ha deluso le aspettative di quanti, adulti e bambini, hanno scelto una bellissima domenica soleggiata di ottobre per praticare il birdwatching, ovvero dedicarsi ad osservare gli uccelli liberi in natura e nei loro habitat.

Grazie agli strumenti ottici a disposizione è stato possibile stabilire un contatto visivo ravvicinato ed osservare, nei particolari, i comportamenti di vita di numerose specie come aironi, garzette, spatole, fenicotteri, svassi, limicoli, anatre, cormorani, etc,.

Ancora da segnalare che anche in questa stagione di passi il Lago di Tarsia ha ospitato ed ospita diverse specie inanellate, per come rilevato dal personale dell’Ente gestore delle Riserve durante l’attività di monitoraggio. Grazie alla tecnica scientifica dell’inanellamento si possono conoscere le specie che migrano, le rotte di migrazione, le aree di sosta e la biologia degli uccelli, informazioni indispensabili per adottare misure di conservazione e tutela in Europa e lungo la rotta aerea eurasiatica e africana.

L’iniziativa, che ha preso il via alle 9,00, è stata preceduta dai saluti e dalla presentazione della Riserva e dell’evento. Sono interventi Agostino Brusco, Direttore delle Riserve, Roberto Marchiano del Servizio Conservazione delle Riserve, Giorgio Berardi, Coordinatore regionale della Lipu Calabria e Roberto Santopaolo, Responsabile della Sezione Lipu di Rende (Cs).

Ai partecipanti è stato fatto omaggio dell’ultimo lavoro editoriale realizzato dall’Ente gestore delle Riserve: “Alla scoperta della Biodiversità delle Riserve naturali regionali del Lago di Tarsia e della Foce del fiume Crati – Guida e taccuino per appunti”.

L’opera contiene informazioni sulle caratteristiche ambientali e naturali, sulla biodiversità e su cosa osservare nelle due aree protette, i consigli sulla visita e i comportamenti da adottare, oltre a tutte le informazioni di carattere generale, come numeri e contatti telefonici per segnalazioni ed emergenze.

La manifestazione è svolta adottando tutte le misure di anticontagio contro il COVID-19.

Tarsia (Cs), 6 ottobre 2020

Amici della Terra
Ente gestore Riserve Tarsia-Crati